bookmark bookmark
Olivs On aprile - 20 - 2006
Share/Condividi

Un paio di anni fa scrissi un tutorial su come configurare Apache e Netinfo Manager, affinchè scrivendo un indirizzo locale sul browser, risponda una determinata cartella nella nostra cartella Siti.
Oggi con Tiger è il caso di lasciare perdere Netinfo Manager e agire direttamente su un file di testo e come sempre sul file di configurazione di Apache.
Andiamo per gradi, prima di ogni cosa per fare questa procedura bisogna avere a disposizione l’amato/odiato terminale e un ottimo editor di testo.

Cominciamo con la fase più difficile anche se difficile non è

  1. Aprire il terminale e digitare
    cd /private/etc/
  2. Ora sempre da terminale digitare
    sudo pico hosts
    Inserire la password di amministrazione e proseguire si presenterà una schermata di questo genere:
    file di hosts
  3. La vostra sarà senza il pezzo che parte da #IUNTA MATTIA in giù
  4. Muovendovi con le frecce andate un paio di righe sotto l’ultima riga
  5. Inserire un commento, all’inizio della riga mettere un cancelletto, e poi qualcosa che vi ricordi che da lì ci avete messo mano voi.
  6. Ora come nel file qui sopra fate corrispondere al vostro virtualhost locale l’indirizzo ip che corrisponde a localhost; nel mio caso e in quasi tutti i vostri sarà 127.0.0.1
  7. Per uscire e salvare, da questa schermata digitare control+O e vi verrà chiesto di salvare su hosts, digitare invio, poi nuovamente control+X per uscire definitivamente.
  8. Ora utilizzando un buon editor di testi aprire il file httpd.conf, che sta in /private/etc/httpd
  9. Una volta aperto cercare verso il fondo del file questa riga: NameVirtualHost *:80
  10. Si presenterà scritto così: # NameVirtualHost *:80, cancellate il cancelletto (#)
  11. Semplicemente ora copiate l’esempio riportato sotto e reincollatelo poco sotto la riga di NameVirtualHost *:80
  12. # Mattia virtualHost
    # ServerAdmin webmaster@dummy-host.example.com
    DocumentRoot /Users/mattia/Sites
    ServerName mattia.intranet
    # ErrorLog logs/dummy-host.example.com-error_log
    # CustomLog logs/dummy-host.example.com-access_log common
    Ricordatevi anche la chiusura del tag #/virtualhost
  13. Come è facile intuire questo è il mio virtualhost, ora al posto di Mattia metteteci il nome del vostro User, e anche nel percorso della directory, attenzione alle maiuscole !!!
  14. Salvare il file e riavviare Apache, o la condivisione web da Preferenze di Sistema condivisione.
Categorie: osX, tips, webdev
  • Framicetta

    ciao innanzitutto grazie per questa spiegazione molto dettagliata!
    Io ho un problema!
    Ho eliminato il file host originale e lo vorrei ricreare (ho un mac e non ho attivato time machine)

    Spero mi saprai aiutare!!
    Grazie in anticipo!

    Like or Dislike: Thumb up 0 Thumb down 0

  • http://www.mactutorials.it Olivs

    Ora te ne mando uno e poi provi
    Mi raccomando i privilegi al file vanno cambiati.
    L'owner è System!

    Like or Dislike: Thumb up 0 Thumb down 0