bookmark bookmark
Syscho On ottobre - 30 - 2006
Share/Condividi

I nuovi MacBook Pro rilasciati da qualche giorno da Apple riservano qualche novità tecnica e stilistica poco nota.
In primis sono dotati di una iSight con un “indicatore-led verde, invisibile”, integrato nel pannello che racchiude lo schermo e la webcam.
Quest’ultimo si attiva solo nel momento in cui dovete ad esempio usare Photo Booth come mostrano queste immagini ravvicinate:

(nell’ultima è presente un video dimostrativo…)

led isight.jpg

macbookproisightled.jpg

E’ una soluzione tecnica veramente sorprendente!

Un’altra chicca è data dal fatto, che benchè Apple pubblicizzi sul proprio sito l’utilizzo nei nuovi portatili Pro dell’Airport Extreme wireless con standard 802.11g, per la connessione senza fili alla rete Internet, lo standard utilizzato è invece l’802.11n, ovvero il nuovo standard che porta le velocità di collegamento dalle attuali 54 Mbps, fino a 540 Mbps.

Nel contempo iniziano a comparire i primi test di confronto tra i nuovi MacBook Pro con Core 2 Duo 2.33 Ghz e i modelli precedenti, nello specifico un Core Duo 2.16 Ghz.

Vedendo i risultati qualcuno rimarrà interdetto. Va detto innanzitutto che probabilmente Xbench usato per i test non è ottimizzato per i Core 2 Duo, che è un chip a 64 bit. In secondo luogo, questi test secondo la mia esperienza lasciano il tempo che trovano, perchè bisognerebbe testare le macchine utilizzando le stesse applicazioni su entrambe o magari svolgendo gli stessi compiti con applicazioni ottimizzate per riuscire a trarre il massimo da questi nuovi processori.

Categorie: hardware, news, recensioni