bookmark bookmark
Olivs On marzo - 4 - 2010
Share/Condividi


Prima dell’arrivo di Apache2 per creare i virtualhost era sufficiente seguire questo tutorial. Con Mac OS X 10.5 o superiore, o semplicemente utilizzando Apache2 sul proprio computer, la configurazione dei virtualhost va fatta editando non solo httpd.conf.
La procedura passo per passo che nella prima parte è identica all’articolo citato in precedenza, per eseguirla al meglio dotarsi un ottimo editor di codice, BBedit o TextWrangler reperibili qui

  1. Aprire il documento:

    /private/etc/hosts

  2. Appare il documento
  3. Il pezzo dopo:

    fe80::1%lo0 localhost

    l’ho aggiunto io.

  4. Portare il cursore dopo la linea sopra citata e andare a capo;
    il cancelletto
    #

    indica commento, quindi dopo di quello sulla stessa riga, si può inserire un commento di richiamo alla modifica

  5. Inserire l’indirizzo IP almeno uno spazio e il nome del virtualhost da creare:

    127.0.0.1 nomeVirtualhost

  6. Salvare il documento è richiesto l’inserimento della password di amministratore essendo un documento di root.
  7. Aprire ora il file /private/etc/apache2/httpd.conf
  8. Cercare la seguente linea di codice intorno alla 460

    # Virtual hosts
    #Include /private/etc/apache2/extra/httpd-vhosts.conf

  9. Scommentare ovvero rimuovere il cancelletto della seconda riga prima della scritta include:

    Include /private/etc/apache2/extra/httpd-vhosts.conf

  10. Salvare e chiudere httpd.conf
  11. Aprire ora il file /private/etc/apache2/extra/httpd-vhosts.conf

  12. rimuovere il cancelletto qualora ci fosse prima di

    NameVirtualHost *:80

  13. Per ogni virtualhost da creare è necessario inserire il seguente codice:

    <VirtualHost *:80>
    ServerAdmin email
    DocumentRoot /Users/userName/Sites
    ServerName nomeVirtualHost
    ServerAlias www.nomeVirtualHost
    ErrorLog /private/var/log/apache2/nomeVirtualHost-error_log
    CustomLog /private/var/log/apache2/nomeVirtualHost-access_log common
    </VirtualHost>

    dove al posto del campo email, si può inserire la propria;
    al posto di /Users/userName/Sites il percorso corretto della cartella dove risiede il sito
    nomeVirtualHost va sostituito con il nome inserito nel file hosts

  14. salvare il file
  15. Riavviare apache2, utilizzando preferenze di sistema o il terminale
  16. Digitare in un browser http://nomeVirtualHost per verificare che tutto funzioni perfettamente
Categorie: osX, tips, webdev
  • Raiden

    Ciao ho un problema con AllowOverride.. in sostanza imposto su all però non funziona :) non è che mi potresti dare una mano? info@vocidelsud.com

    Like or Dislike: Thumb up 0 Thumb down 0